© 2017 Santerno Resiliente

powered by Schioppa77

Please reload

Post recenti

IL 2017 SI CHIUDE COL FORUM SULLA QUALITA'

December 4, 2017

La seconda tappa del percorso di Santerno Resiliente ha avuto luogo a Borgo Tossignano, Comune che ha deciso di porsi in prima linea per quanto riguarda la tematica della Qualità dell'acqua e habitat, principalmente in quanto, nel suo territorio, è presente la più grande porzione del Parco della Vena del Gesso Romagnola.

La salvaguardia dell'acqua fluviale, ma anche di tutto l'ambiente in cui è collocata, è dunque un aspetto fondamentale per questa comunità, come ribadito più volte dal Sindaco Clorinda Mortero, che ha aperto il confronto con una breve introduzione con la quale ha evidenziato tutte le esigenze connesse a questa importante tematica. 

Durante il dibattito, come accaduto anche a Casalfiumanese, non sono certo mancate le segnalazioni e le proposte effettuate da cittadini, ma anche da rappresentanti di enti ed associazioni; sono state individuate tre sotto-tematiche che sono state affrontate e che hanno visto, verso la fine dell'incontro, tre tavoli di lavoro mettersi all'opera per sintetizzare in maniera chiara il quadro complessivo ad esse connesso:

  • la prima sotto-tematica è stata quella della pesca, per la quale prezioso è stato il contributo di una delegazioni di pescatori, alcuni dei quali erano membri dell'associazione A.S.P. Valsanterno, i quali hanno evidenziato, con competenza e puntualità, tutti gli aspetti da migliorare per permettere a questa attività sportiva così diffusa nel fiume Santerno, di attirare sempre più appassionati e conseguentemente di avere un impatto positivo anche sotto l'aspetto turistico

  • la seconda sotto-tematica è stata quella connessa alla quantità dell'acqua, una caratteristica che spesso va di pari passo con la qualità della stessa in un fiume. Si è infatti riflettuto su come la portata del fiume Santerno si sia negli ultimi anni molto ridotta, probabilmente anche a causa di interventi dell'uomo, come la costruzione della TAV nel Comune di Firenzuola, opera che ha inciso molto su alcuni dei principali affluenti del Santerno

  • la terza ed ultima sotto-tematica è stata invece quella fruibilità del fiume, connessa alla grande antropizzazione che su di esso si sta effettuando, alla quale però non corrisponde una sufficiente consapevolezza ambientale da parte dei cittadini. Si è infatti molto parlato di mancanza di educazione civica da parte di coloro che sporcano con rifiuti il fiume, un aspetto difficilmente risolvibile in maniera pratica, anche se potrebbe essere limitato, tramite una manutenzione ed un monitoraggio monitoraggio periodico costante del fiume

Le considerazioni emerse dal Forum saranno esaminate nei mesi successivi del percorso partecipato ed approfonditi ulteriormente nel futuro lavoro del Tavolo di Negoziazione tra gli Enti previsto dal Contratto di Fiume Santerno Resiliente.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio